In tendenza

Avola, acqua torbida: allacci abusivi e denunce alle autorità. Il Comune monitora la condotta idrica

Secondo la nuova ordinanza ad essere interdetti dall'utilizzo sono i rubinetti delle case di  via Miramare, via S. Martino, via Curtatone e via Rossini.

Non è ancora rientrata del tutto l’emergenza “acqua torbida”, ma i controlli e i lavori sulla condotta idrica da parte dell’amministrazione comunale procedono.

Continuiamo senza sosta alla risoluzione delle criticità dell’acqua riscontrate in alcune zone della città. Si è riscontrato come da relazione dell’ufficio tecnico che una delle principali cause di tali inconvenienti idrici siano da addebitare per lo più ad allacci illegali (abbiamo presentato relazione denuncia alle autorità competenti)” si legge in una nota diffusa sui canali social dal primo cittadino Cannata.

Nel frattempo sono stati portati a compimento anche i nuovi controlli nelle zone della città interessate dall’inconveniente. A darne comunicazione è sempre Cannata tramite ordinanza specifica secondo cui ” il laboratorio Sialab srl in data odierna (4 settembre)  ha evidenziato acque potabili in Piazza Trieste, Piazza V. Veneto, fontanella via Mattarella e via Fontana” inoltre “sono stati effettuati prelievi di campioni di acqua potabile in numerose vie interessate dalle ordinanze precedenti nonché in zone limitrofe per verificare se a seguito dei lavori straordinari vi siano stati cambiamenti nei parametri di conformità” e “sono state accertati valori in miglioramento dalle analisi effettuate nelle vie già oggetto di ordinanza precedente come ad esempio Via Nastasi, Via Capuana, Cortile Calabrò“. Dai controlli effettuati dai tecnici inoltre “sono stati riscontrati . nuove otturazioni di tratti fognari in c.so Garibaldi nonostante gli stessi tratti siano stati già oggetto nei giorni scorsi di pulizia straordinaria“.

Secondo tale ordinanza ad essere interdetti dall’utilizzo sono i rubinetti delle case di  via Miramare, via S. Martino, via Curtatone e via Rossini.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo