Arrestato mentre getta la droga nel water: blitz della Squadra Mobile ad Avola

A casa dell’uomo sono stati sorpresi due giovani, tra cui un minore, mentre consumavano della sostanza stupefacente e sono stati, quindi, segnalati all’autorità amministrativa competente

Nella serata di ieri, nell’ambito dell’azione di contrasto allo spaccio e al consumo di stupefacenti, condotta dagli Uffici operativi della questura di Siracusa e dei commissariati della provincia, agenti della Squadra Mobile e del commissariato di Avola, hanno arrestato Salvatore Lo Giudice, avolese di 39 anni, già noto alle forze di polizia, per detenzione ai fini dello spaccio di droga.

Gli investigatori della Polizia di Stato, a seguito di indagini di polizia giudiziaria, hanno effettuato, a casa di Lo Giudice, una perquisizione domiciliare che ha consentito di bloccare l’arrestato mentre gettava nel water 4 dosi di cocaina e 9 di marijuana. All’interno dell’abitazione venivano rinvenuti, anche, alcuni “grinder” utilizzati per triturare lo stupefacente, altre dosi di marijuana e di hashish, una macchinetta conta soldi, un bilancino di precisione, un coltello intriso di droga, vario materiale utile al confezionamento dello stupefacente e 120 euro in contanti, probabile provento dell’attività di spaccio. Inoltre, a casa dell’arrestato sono stati sorpresi due giovani (di cui uno minore) mentre consumavano della sostanza stupefacente e sono stati, pertanto, segnalati all’autorità amministrativa competente. Infine, nella stessa abitazione sono stati trovati numerosi monitor collegati ad alcune telecamere che sorvegliavano le vie circostanti, a protezione dell’attività di spaccio.

Nel prosieguo dei controlli, gli agenti del commissariato di Avola, insieme con il personale del Reparto Prevenzione Crimine di Catania, hanno identificato altre 26 persone, contrtolato24 mezzi, elevato una sanzione amministrativa e ritirato una patente.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo