Sanità, giovedì incontro tra sindaco di Noto e ministro Grillo. Ma Avola e Portopalo non ci stanno

Cannata e Montoneri: “un incontro che ha come tema la sanità dei netini, degli avolesi, dei rosolinesi, dei pachinesi e dei portopalesi deve avere la partecipazione di tutti i rappresentanti del territorio"

Trasferta romana giovedì per il sindaco di Noto Corrado Bonfanti e i 3 consiglieri comunali che fanno parte della commissione speciale sulla sanità, cioè Pietro Rosa, Arturo Rizza e Salvo Valvo. Voleranno a Roma per incontrare il Ministro della Salute Giulia Grillo e discutere di sanità locale, portando con loro la mozione approvata nei giorni scorsi in Consiglio comunale e spiegare che “qualcosa nel riordino della rete ospedaliera siciliana non quadra“.

“Ringrazio – ha detto il sindaco Bonfanti – il Ministro che nonostante gli impegni e l’approssimarsi delle feste ha trovato un momento per incontrarci. Siamo convinti sarà un momento costruttivo e di confronto, durante il quale parleremo della sanità della zona sud della provincia, mortificata da un management sanitario poco attento e poco predisposto all’ascolto”.

Ma la notizia fa storcere il naso ai sindaci di Avola Luca Cannata e Portopalo Gaetano Montoneri: “un incontro che ha come tema la sanità dei netini, degli avolesi, dei rosolinesi, dei pachinesi e dei portopalesi deve avere la partecipazione di tutti i rappresentanti del territorio. È chiaro che tra il ministro Grillo e Bonfanti non ci può essere un dialogo esaustivo che porti le istanze di tutto il distretto sanitario. Vorremmo capire se è stata il ministro alla Sanità a invitare Bonfanti, che non può in quella veste rappresentare tutta la zona sud, o se è Bonfanti che sta andando a titolo personale o solo per la sua città, perché è chiaro che ha la delega per poter parlare per Noto, ma non per Avola, Pachino, Portopalo, Rosolini e Pachino”.

I sindaci di Avola e Portopalo auspicano dunque un coinvolgimento diretto di tutti i primi cittadini, ma per tempo e con appuntamento condiviso, come finora è stato per le scelte riguardanti la sanità. E invece Bonfanti avrebbe deciso di portare, sul tavolo del ministro, lo studio portato avanti dalla commissione speciale sulla sanità. Redatto dai consiglieri di Noto. Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco Montoneri: “al momento non ho ricevuto alcuna comunicazione in merito a un incontro con il ministro Grillo. Se tale incontro è stato richiesto dal sindaco di Noto Bonfanti, auspico anche io che ci sia un coinvolgimento diretto dei sindaci del distretto Avola Noto che porterebbe anche una maggiore forza contrattuale”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo