Operazione Eclipse ad Avola: torna in libertà Giuseppe Bianca

Il difensore ha chiesto l'annullamento dell'ordinanza carceraria e questa mattina i giudici hanno sciolto la riserva, accogliendo le doglianze dell'avvocato, annullando l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Bianca e disponendo l'immediata remissione in libertà

Torna in libertà Giuseppe Bianca detto Jano, classe ‘84. Arrestato la notte del 18 gennaio scorso dal Nucleo Compagnia carabinieri di Noto su ordine della Procura Distrettuale Antimafia di Catania che ha eseguito l’ordinanza di custodia emessa dal Gip di Catania, Bianca veniva tratto in arresto per i reati di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti nonché per avere detenuto sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Il 5 febbraio scorso davanti al Tribunale del riesame di Catania si è discusso della posizione di Bianca su ricorso presentato dalla difesa dell’indagato, l’avvocato Natale Vaccarisi, che ha puntato il dito sulla mancanza di riscontri in merito a quanto sostenuto dagli investigatori stigmatizzando alcune presunte lacune sull’indagine svolta da aprile a settembre del 2017.

Il difensore ha chiesto l’annullamento dell’ordinanza carceraria e questa mattina i giudici hanno sciolto la riserva, accogliendo le doglianze dell’avvocato, annullando l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Bianca e disponendo l’immediata remissione in libertà.

Giuseppe Bianca


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo