Karate, gli atleti di Avola Luigi e Lorena Busà a caccia di punti a Shanghai in vista delle Olimpiadi

Luigi, portabandiera del team azzurro, è reduce da un argento ottenuto a Istanbul

I campioni Luigi e Lorena Busà tornano a gareggiare nel massimo circuito internazionale del karate e scendono sul tatami a Shanghai a caccia di punti per Tokyo 2020.

Da oggi fino a domenica 9 giugno in scena in Cina la quarta tappa della Premier League. Appuntamento importante per i due atleti avolesi perché mette in palio punti  per il ranking olimpico. Sul tatami si sfideranno quasi 600 atleti provenienti da 76 Paesi diversi. Il team italiano è capitanato ancora una volta da Luigi, in gara per la categoria 75 Kg, reduce da un importante secondo posto ottenuto nella Serie A di Istanbul.

Attualmente Busà si trova al comando del ranking olimpico e con un risultato importante a Shanghai, farebbe un ulteriore passo verso la qualificazione. Nella “spedizione cinese” è assieme alla sorella Lorena (categoria 55 kg) , alla fidanzata Laura Pasqua per la categoria 61 kg (che, come Luigi,  gareggiano per i colori dei Cs Carabinieri) e ad altri 10 atleti azzurri.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo