Inoltrata l’istanza di finanziamento per la redazione del progetto di adeguamento e messa in sicurezza del Majorana di Avola

Il Libero Consorzio pone così le basi per la successiva richiesta di ulteriori finanziamenti finalizzati, stavolta, alla realizzazione delle opere di adeguamento sismico e tecnologico dei plessi in questione programmate

Entra nel vivo la collaborazione, avviata qualche settimana fa, tra il Comitato Scuole Sicure e Il Libero Consorzio del Comune di Siracusa, producendo i primi frutti in termini di progettualità.

Dopo i sopralluoghi effettuati su 8 istituti di competenza provinciale – il Quintiliano, il Fermi, l’Arezzo della Targia, lo Juvara ed il Gagini di Siracusa; il Maiorana di Avola, il Megara di Augusta e il Polivalente di Lentini – sono state inoltrate, al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, le richieste per l’ottenimento dei fondi per realizzare servizi di ingegneria e architettura finalizzati alla messa in sicurezza dei suddetti edifici scolastici.

Con questo intervento propedeutico è stato attuato quanto previsto dall’art.42 del Decreto Legge 28 settembre 2018, n.109 (convertito, con modificazioni, dalla Legge 16 novembre 2018, n.130)

L’importo richiesto, pari a 2.105.662 euro, stimato su lavori per complessivi 26.320.775 euro, permetterà all’Ente di via Roma, una volta ottenuti i finanziamenti, di procedere all’assegnazione dei servizi di ingegneria e architettura per le progettazioni degli adeguamenti sismici e tecnologici, a mezzo bandi di gara, secondo le direttive del decreto legislativo n.50/2016.

Il Libero Consorzio pone così le basi per la successiva richiesta di ulteriori finanziamenti finalizzati, stavolta, alla realizzazione delle opere di adeguamento sismico e tecnologico dei plessi in questione programmate.

“Un plauso – affermano i vertici del Comitato Scuole Sicure – va rivolto all’intero staff tecnico dell’ex Provincia regionale, guidato dal dirigente Antonio Roccaro, che ha colto l’invito e l’essenza dell’attività di volontariato proposta al territorio dal nostro gruppo, dimostrando come, in un periodo storico di grossi tagli di risorse destinate ad interventi pubblici, sia fondamentale un percorso sinergico tra la Pubblica amministrazione ed i semplici cittadini. Siamo onorati di prestare la nostra opera a titolo gratuito con il solo interesse di vedere prima pianificati e poi realizzati tutti quegli interventi sul patrimonio di edilizia scolastica del territorio, che ci consentirà di arrivare all’obiettivo “Scuole Sicure”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo