Avola, uno studente dell’istituto comprensivo Capuana premiato al concorso “Un giardino dei Giusti”

Unico alunno delle scuole del territorio a partecipare alla manifestazione, giunta alla quarta edizione

L’Istituto Comprensivo “L. Capuana” ancora una volta protagonista. La scuola secondaria di I grado “L. Capuana” ha ricevuto un riconoscimento per la partecipazione alla manifestazione “Un giardino delle Giuste e dei Giusti in ogni scuola” tenutasi nei giorni scorsi a Catania al palazzo della Cultura. Gabriele Uccello, classe 1G, accompagnato dalla docente Giuseppina Parisi, ha presentato un’idea progettuale (l’indagine e la ricerca di storia di vite quotidiane di “giusti”) che è stata brillantemente premiata per l’originalità del lavoro realizzato.

Gabriele  è stato l’ unico alunno delle scuole del territorio a partecipare alla manifestazione, giunta alla quarta edizione, promossa dalla Fnism-Catania in collaborazione con la Fondazione Fava, la Fildis e la Questura di Catania. La finalità del progetto, ispirata al Giardino dei Giusti tra le nazioni creato nel 1960, al museo Yad Vashem di Gerusalemme, è riscoprire la memoria di uomini e donne, testimoni autentici del vivere civile, e dedicare ad essi una pianta o un albero da piantare nel cortile o nel giardino della scuola, come simbolo della “giustizia” che si tramanda e si rigenera nelle generazioni giovanili.

“Un ulteriore riconoscimento delle modalità operative del 3° Istituto Comprensivo “L. Capuana” di Avola che motiva alla ricerca e alle capacità organizzative”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo