Avola, un memorial per ricordare l’uomo e il tifoso: “Sebastiano Parentignoti vive”

"Sebastiano - dice Carbè - vive ancora. E’ stato sempre da esempio sia nel mondo delle sport sia nella vita di tutti i giorni"

La Lilt, lega italiana per la lotta ai tumori, e il mondo ultrà uniti per ricordare Sebastiano Parentignoti, un giovane tifoso dell’Avola Calcio, prematuramente scomparso dopo una lunga lotta contro il cancro il 20 luglio.

Dalla collaborazione è nato il torneo di calcetto che si terrà oggi alle 16 ai campetti Raeli. Il ricavato della manifestazione sarà interamente devoluto alla Lilt Avola. L’evento per ricordare Parentignoti è stato fortemente voluto da Samuele Carbè, Agostino Bellomo e dal presidente della Lilt Avola Gaetano Mauceri. L’Avola calcistica non smette di ricordare il “professore”, così veniva chiamato il giovane al quale si sta pensando anche di intitolare la tribuna est del “Meno Di Pasquale”.

Sebastiano – dice Carbè – vive ancora. E’ stato sempre da esempio sia nel mondo delle sport sia nella vita di tutti i giorni”. Sempre con il sorriso, nonostante la malattia lo costringeva a trascorre più tempo in ospedale che fra gli amici, il giovane tifoso sarà ricordato domani con un evento che unisce allegria e riflessione. La giornata sarà presentata da Matteo Inturri e Adriano Canonico.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi