Avola, trovato a Cavagrande il corpo della donna scomparsa il 14 agosto

Sul posto è giunto sul posto dal Reparto Volo VVF di Catania - Fontanarossa - un elicottero AB 412, il quale ha provveduto al recupero della salma, con l'ausilio del verricello

Recuperato a Cavagrande, grazie all’intervento del nucleo del reparto volo dei Vigili del Fuoco di Catania, il corpo della donna che aveva fatto perdere le proprie tracce dalla sera del 14 di agosto.

Il corpo della donna è stato rinvenuto in fondo a un dirupo di Cavagrande, riserva naturale tra Cassibile e Avola. Sul posto – oltre al personale VVF di Siracusa e del distaccamento di Palazzolo, la Polizia di Stato e i Carabinieri – è giunto sul posto dal Reparto Volo VVF di Catania – Fontanarossa – un elicottero AB 412, il quale ha provveduto al recupero della salma, con l’ausilio del verricello.

Una manovra particolarmente difficoltosa vista l’orografia della zona. Viste le condizioni del corpo, pare che la morte della donna sia avvenuta qualche giorno fa, ma soltanto l’autopsia potrà fornire chiarezza. Sono tutt’ora in corso le indagini per cercare di ricostruire le ultime ore della donna.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo