Avola, Settimana della cultura: presentato il progetto fotografico “Album del territorio”

Una vera e propria mappa on line che permette di ricostruire i mutamenti nel corso degli anni del paesaggio e del tessuto urbano di Avola, Noto, Portopalo di Capo Passero, Pachino e Rosolini

Presentato il progetto fotografico “Album del territorio” in sala Frateantonio. Continuano gli eventi della “settimana della cultura avolese”. Ieri è stata la volta della presentazione del catalogo digitale di immagini storiche dei 5 Comuni fondatori del Consorzio Universitario Mediterraneo Orientale. Una vera e propria mappa on line(che conta al momento circa 3 mila immagini) che permette di ricostruire i mutamenti nel corso degli anni del paesaggio e del tessuto urbano di Avola, Noto, Portopalo di Capo Passero, Pachino e Rosolini. A presentare il progetto l’assessore alla Cultura Simona Caldararo, il direttore scientifico del Cumo Salvatore Cavallo, il vice presidente del Cda del Cumo Corrado Spataro e Anna Murè, ricercatrice dell’università netina. In sala erano presenti anche alcuni dei proprietari di fondi fotografici privati che hanno messo a disposizione del Cumo il loro prezioso tesoro di immagini storiche.

Ringraziamo quanti  hanno collaborato alla realizzazione dell’album del territorio e auspichiamo che qualcun altro in possesso di immagini storiche voglia mettere a disposizione il proprio patrimonio – dice Anna Murè – questa raccolta è nata affinchè le memorie fotografiche non si disperdano, ma divengano, appunto, patrimonio condiviso da tutta la comunità”. Sono stati presentati, inoltre, in anteprima alcuni pannelli di una grande mostra fotografica itinerante che la prossima estate coinvolgerà tutti e 5 i comuni.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi