Avola, scherzo telefonico al 112 da parte di uno studente, i Carabinieri vanno a scuola e lo rimproverano

Prontamente intervenuto un professore, resosi conto dell’avvenuto, contattando lo stesso numero di emergenza, riferiva ai militari dell’avvenuto scherzo

Repertorio

Nella giornata di ieri, giovedì 26 ottobre 2017, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Noto sono intervenuti al plesso di via Manin dell’Istituto Comprensivo Statale “Giuseppe Bianca” di Avola.

Uno studente, infatti, avrebbe fatto uno scherzo telefonico al 112, riferendo di una lite in corso. Prontamente intervenuto un professore, resosi conto dell’avvenuto, contattando lo stesso numero di emergenza, riferiva ai militari dell’avvenuto scherzo. I Carabinieri si sono quindi recati in quell’istituto scolastico per rammentare ai giovani studenti l’importanza del Numero Unico di Emergenza Europeo 112, che consente al cittadino di chiedere l’intervento di personale dell’Arma per situazioni di emergenza e di specifica competenza istituzionale ed il soccorso per circostanze di pericolo, nonché di riferire notizie utili per l’attività investigativa, sensibilizzandoli al corretto utilizzo dello stesso.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi