Avola, sabato la “compagnia popolare avolese” in “Terra d’amuri”

Si alterneranno tarantelle, mazurke e serenate, tutti brani che venivano eseguiti dalle “orchestrine” della tradizione siciliana

Al Garibaldi sabato arie, serenate e fantasie siciliane con “Terra d’amuri”. Promuovere e valorizzare le musiche e i canti popolari siciliani, le melodie che cantavano i nostri nonni e le danze che li accompagnavano nei momenti di gioia e di festa. Questo l’obiettivo dell’evento, promosso da Comune e Pro Loco all’interno della rassegna “Avola Festival”.

Lo spettacolo è organizzato dalla “compagnia popolare avolese” con Sebastiano Alongi (mandolino, chitarra acustica e voce) Paolo Rizza alla chitarra classica, Salvatore Ferlito (fisarmonica, friscalettu e tamburello) e  Gabriele Bosco al violino. Si alterneranno tarantelle, mazurke e serenate, tutti brani che venivano eseguiti dalle “orchestrine” della tradizione siciliana.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo