Avola, il Ptl si scioglie, ma Paolo Corrado Caruso non rinuncia alla candidatura a sindaco

A darne l'ufficialità sono gli stessi promotori del gruppo che qualche settimana fa avevano annunciato la nascita del soggetto politico durato, a questo punto, una manciata di settimane

Constatato che allo stato attuale non ci sono le condizioni per condividere la strada da percorrere in previsione delle prossime elezioni amministrative di giugno, abbiamo ritenuto opportuno che ciascun gruppo politico persegua un proprio percorso autonomo“. Si dividono le strade dei membri del direttivo del neonato gruppo politico del Ptl, Partecipazione, Trasparenza e Legalità.

A darne l’ufficialità sono gli stessi promotori del gruppo che qualche settimana fa avevano annunciato la nascita del soggetto politico durato, a questo punto, una manciata di settimane. Lo fanno con un comunicato congiunto il consigliere comunale in carica Paolo Corrado Caruso, Francesco Tardonato anch’egli consigliere comunale in carica e primo fra gli eletti alle passate amministrative, Pippo Caruso, Marco Tiralongo, Peppe Nastasi, Salvatore Quartararo, Sebastiano Montoneri.

Nessun astio personale, ci tengono a precisare, ma solo scelte politiche che pare non convergono sulla candidatura a sindaco da decidere per affrontare le prossime elezioni. Rimane comunque ancora di attualità la candidatura a sindaco del consigliere Caruso, che pur avendo perso qualche “pezzo” del gruppo non sembra intenzionato a mollare la sfida visto che comunque intorno a lui rimane ancora un gruppo abbastanza solido.

Incerto il quadro del consigliere comunale Tardonato, forte di un importante seguito politico, potrebbe scegliere di appoggiare il candidato del Partito Democratico Pino Caldarella o decidere di confezionare una candidatura comunque di opposizione all’attuale amministrazione comunale. Decisioni rimandate a dopo i festeggiamenti pasquali quando sarà anche definito il quadro di Cannata che pare sembra ormai prossimo a sciogliere tutte le riserve e presentare le liste che lo appoggiano.

Francesco Midolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi