Avola, presentato il romanzo noir “Il canto dell’upupa”

Ricchissimo il parterre di ospiti: dalle associazioni in rete ai rappresentanti delle forze dell'ordine

È stato presentato ad Avola “Il canto dell’upupa”, il romanzo di Roberto Mistretta. Il pluripremiato noir (che tratta dello scottante tema della pedofilia)  è tornato in libreria per terza volta, con l’editore Frilli di Genova, a distanza di 16 anni dalla sua prima apparizione (tradotto in tedesco in Austria, Germania e Svizzera) ed è stato presentato nei giorni scorsi al centro educativo Kaleidos di Avola.  L’iniziativa è stata promossa dalla Associazione Fidapa, in collaborazione con  “Kaleidos”.  Dopo i saluti istituzionali del  sindaco Giovanni Luca Cannata e dell’assessore alle pari opportunità Simona Caldararo, a moderare l’incontro Luciana Tiralongo presidente di Fidapa. Le organizzatrici hanno parlato del sodalizio tra scuola e Fidapa, tutte e due impegnate nella difesa dei diritti delle bambine e dei bambini, la prima come luogo educativo per eccellenza dove i bambini sono liberi di vivere la loro infanzia protetti e tutelati , la seconda  perché promotrice della nuova carta dei dirti della bambina, adottata dall’Amministrazione comunale e che sarà presentata a breve alla società civile e alle scuole. Hanno dialogato con l’autore Concita Rossitto direttrice del Centro educativo, e don Fortunato Di Noto, presidente associazione Meter (che ha curato la prefazione del romanzo) conosciuto a livello mondiale per la sua lotta senza quartiere contro la pedofilia. Quest’ultimo ha invogliato tutti a leggere “Il canto dell’upupa” “perché il silenzio uccide quanto l’indifferenza e le parole hanno la capacità generatrice di vita, ma anche la devastante forza dell’oblio della morte, del terrore e della violenza”. Presenti anche un nutrito gruppo di associazioni in rete del territorio,  il dirigente del commissariato di Avola Fabio Aurilio e i luogotenenti dei carabinieri Carletta, Bruno  e Toro.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo