Avola, pericolosità sottopasso contrada Mutubè: interrogazione del consigliere Sebastiano Rossitto

Il tratto è di competenza di Libero Consorzio di Siracusa (ex Provincia Regionale) e  C.A.S. (Consorzio Autostrade Siciliane)

Il sottopasso autostradale di contrada Mutubè al centro di una interrogazione a risposta orale del consigliere di opposizione Sebastiano Rossitto. I “continui e cospicui allagamenti”, come si legge nell’oggetto dell’interrogazione, del sottopasso dell’autostrada Siracusa – Gela che collega Avola con alcuni quartieri extra moenia (e, soprattutto, con Avola Antica), preoccupano il consigliere Rossitto che, penna alla mano, ha deciso di scrivere al primo cittadino avolese.

Il sottopasso, di competenza del Libero Consorzio di Siracusa (ex Provincia Regionale) e il C.A.S. (Consorzio Autostrade Siciliane), infatti, da tempo è causa di difficoltà per la circolazione stradale per  residenti e  automobilisti poiché “in occasione di eccezionali eventi meteorici si verificano cospicui allagamenti –  scrive Rossitto – da ciò ne deriva non solo un disagio per la circolazione stradale, in quanto per motivi di sicurezza ne viene interdetto il transito, ma soprattutto, anche un potenziale grave rischio per l’incolumità di persone e cose, ancor prima della segnalazione di chiusura del sottopasso, come già accaduto spesso infatti con qualche automezzo rimasto bloccato all’interno del sottopasso perché il pericolo non evidenziato in tempo dai tecnici del Comune con adeguata segnalazione e posizionamento di transenne”.

Il consigliere ha, dunque, deciso di chiedere al sindaco di Avola “se abbia già segnalato agli enti sopra menzionati, tale situazione di grave disagio e pericolo o in caso contrario, se intende attivarsi nel più breve tempo possibile, al fine di scongiurare spiacevoli inconvenienti futuri a persone o cose”.

A rispondere è l’assessore alla viabilità Samantha Morale “Conosciamo bene la problematica e riserviamo ad essa grande attenzione, ponendo le zone interessate tra le priorità di intervento in caso di condizioni meteorologiche avverse. Abbiamo dotato le arterie in questione di apposita segnaletica di pericolo e cerchiamo di intervenire con la massima urgenza nell’apposizione delle transenne per vietarne il transito, misura, questa, integrativa e rafforzativa della segnaletica già esistente. Rassicuro, inoltre, Rossitto in merito alla segnalazione agli enti competenti: la situazione del sottopasso e la necessità di un intervento è stata in più occasioni e in momenti diversi segnalata agli enti cui il consigliere fa riferimento. Auspichiamo un loro pronto intervento al fine di garantire la massima sicurezza possibile agli utenti delle strade


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo