Avola, “Parole, note, colori e immagini di Sicilia”: omaggio al folklore locale

L'evento è stato organizzato da Fidapa, insieme con l'amministrazione comunale e la scuola "Caia". Presente il regista Francesco Scarnato

Foto di Cinzia Bianca

Divertimento e largo consenso di pubblico per la corale ‘Dolci melodie’ formata da docenti, alunni e mamme delle classi 4 A e 4 B del plesso A. Caia del 3^ Ist. L. Capuana che, nell’ambito dell’iniziativa ‘Parole, note, colori e immagini di Sicilia”, ha fatto omaggio alla nostra terra con canti, balli e testi teatrali di Martoglio e della tradizione popolare. L’evento organizzato da Fidapa   con il patrocinio dell’amministrazione comunale, ha avuto luogo pochi giorni fa al palazzo di città ed è stato  arricchito dalla proiezione di documentari sul folklore siciliano realizzati dal regista Francesco Scarnato.

Gli alunni per la bravura e l’entusiasmo hanno dimostrato di essere i più bei colori della Sicilia messi in scena – dicono le docenti referenti del progetto – Un sentito ringraziamento da parte del team docenti per l’opportunità ricevuta va alla presidente della Fidapa, dott. Luciana Tiralongo, all’ assessore Simona Caldararo e all’amministrazione comunale e alla dirigente scolastica, dott. Domenica Nucifora”.

A portare i saluti istituzionali è stata  l’assessore alla Cultura Simona Caldararo, che ha apprezzato l’impegno di Fidapa e della sua presidente Luciana Tiralongo ma soprattutto  il sentito coinvolgimento dei ragazzi per la valorizzazione del patrimonio immateriale siciliano e ha auspicato un maggior numero di  eventi simili  per far nascere nei giovani la consapevolezza che il territorio con le sue tradizioni debba essere rispettato e tutelato.  Proiettati, durante l’evento, alcuni documentari del regista Francesco Scarnato, prolifico autore di cortometraggi e dossier con tematiche varie (a precursore di tecniche di ripresa come il multidiaporama vision) al quale Fidapa ha donato una targa per il suo profondo impegno alla divulgazione delle tradizioni dell’isola.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo