Avola, mandrie di cavalli “vaganti” di notte segnalate in diverse zone limitrofe al centro abitato

Solo pochi giorni fa il terribile schianto tra un cavallo e un'ambulanza sulla provinciale Avola/Noto

Foto di Max Inturri

Non sarebbe un caso isolato, quello del cavallo fuggito dal recinto poche notti fa. A segnalare al numero unico di emergenza la presenza di piccole “mandrie” composte da 5 o 6 cavalli che vagavano di notte lungo la provinciale che collega i comuni di Avola e Noto, sono stati diversi cittadini già a partire dal mese di agosto. Gli animali hanno, in più occasioni, transitato  anche al centro della carreggiata, rischiando di essere investiti da qualche auto.

L’ultimo caso segnalato risale alla notte di mercoledì in cui sono state almeno 3 le chiamate al numero di emergenza. Agli occhi di alcuni automobilisti che transitavano lungo la provinciale (all’altezza del distributore di benzina) si è, infatti, presentata una scena surreale. Ai lati della carreggiata vagavano indisturbati 5 cavalli, evidentemente allontanatisi da una tenuta della zona che, dopo una fugace apparizione sulla strada, sono rientrati nelle campagne attorno alla provinciale, sparendo nel giro di pochi minuti.

Tanto è bastato, comunque, per allarmare gli automobilisti che percorrevano quel tratto di strada che hanno prontamente chiamato il 112. Sono diverse, poi, le segnalazioni di animali vaganti anche in altre zone della città, soprattutto le contrade Mammanelli e Risicone.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo