Avola, Lorena Busà regina del karate: titolo tricolore agli assoluti

La Busà alla prima esperienza nella 55 kg dopo un passato nella 68 in cui ha vinto ben 8 tricolori, ha subito lasciato il segno anche nella nuova categoria vincendo tutti e cinque i combattimenti disputati

Lorena Busà “regina” al centro olimpico federale di Ostia. Un altro grande successo per la karateka avolese. L’atleta, regolarmente affiliata alla Fijlkam come agonista dal 2008, è salita ancora una volta sul gradino più alto del podio ai campionati italiani assoluti di kumitè, confermandosi come una delle migliori interpreti nazionali della disciplina.

Nei “55 kg” la nuova campionessa è, infatti, Lorena Busà che, pur cambiando categoria (nel 2017 aveva vinto il titolo nei “68 kg”)  ha vinto la finale per l’oro contro Alessandra Mangiacapra.

La Busà alla prima esperienza nella 55 kg dopo un passato nella 68 in cui ha vinto ben 8 tricolori, ha subito lasciato il segno anche nella nuova categoria vincendo tutti e cinque i combattimenti disputati, così come è stata senza storie la finale, terminata 3-0 grazie a tre perfetti kizami (pugni al viso controllati).

Per lei quindicesimo titolo senior considerato anche gli otto a squadre. “E’ stata una grande soddisfazione – ha detto la Busà -, una sfida contro me stessa e sono riuscita a vincerla. La 55 kg la sento proprio mia, nella 68 in Italia non avevo problemi anche essendo la più bassa, ma all’estero si sentiva la differenza fisica. Sono contenta della scelta che ho fatto assieme alle persone e me care, la mia famiglia e il gruppo sportivo dei Carabinieri.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi