Avola, la parlamentare Rossana Cannata è vicepresidente della commissione Antimafia all’Ars

"Vigilare e lottare contro le mafie e la corruzione, significa non solo reprimere, ma anche bonificare, trasformare e soprattutto costruire una nuova coscienza civile"

“Responsabilità e senso del dovere. Saranno queste le due parole chiave che mi accompagneranno durante l’incarico che ho ricevuto“. A parlare è Rossana Cannata, la parlamentare regionale di Avola da ieri è vice presidente della commissione d’inchiesta e vigilanza sul fenomeno della mafia e della corruzione in Sicilia.

Vigilare e lottare contro le mafie e la corruzione, significa non solo reprimere, ma anche bonificare, trasformare e soprattutto costruire una nuova coscienza civile – dice il deputato – Con questo spirito, impiegherò le mie competenze, darò il mio contributo nell’ufficio di presidenza e, in sinergia con tutti i colleghi componenti della Commissione, lavorerò affinché siano giustizia e moralità le protagoniste indiscusse della vita in Sicilia”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo