Avola, inseriti in finanziaria i fondi per pagare i sussidi arretrati ai precari del Comune

Gli Lsu del Comune di Avola ricevono un sussidio mensile di 570 euro. Non hanno un contratto, né contributi e attendono il pagamento di dicembre 2016 e di 2 mensilità del 2017

Inseriti nella finanziaria che sta per andare all’Ars i fondi per i precari del Comune. La conferma arriva dal deputato regionale Vincenzo Vinciullo, che in qualità di presidente della commissione Bilancio si è impegnato per inserire le cifre necessarie a coprire i sussidi arretrati e quelli futuri, almeno fino al 2018, dei precari, circa 5 mila in tutta la Sicilia e 119 ad Avola impiegati come operai, geometri, assistenti socio-pedagogici, custodi, esperti informatici. Gli Lsu del Comune di Avola ricevono un sussidio mensile di 570 euro. Non hanno un contratto, né contributi e attendono il pagamento di dicembre 2016 e di 2 mensilità del 2017.

Resta però, il problema del debito fra la Regione siciliana e l’Inps che ammonta a circa 20 milioni di euro e che negli ultimi periodi ha fatto slittare, quando non bloccare, gli stipendi dei lavoratori. Per evitare che ciò accada ancora, si sta lavorando a una nuova manovra nella quale sarà inserito anche questo fondo di 20 milioni di euro  per l’Inps.

Il passo successivo, a questo punto, è la stabilizzazione, altro tema affrontato in aula da Vinciullo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi