Avola, inaugurata la retrospettiva sul Maestro Corrado Frateantonio

Premiati i ragazzi del concorso "Avola: culla d'arte e bellezza". Workshop di Amac fino a giovedì

Partecipatissima inaugurazione della mostra/evento sul Maestro Corrado Frateantonio al Palazzo di Città e della cerimonia di premiazione del concorso “Avola: culla di arte e bellezza”. Sono stati premiati i ragazzi delle scuole medie del territorio, con tre ecumenici ex aequo. Sul gradino più alto del podio, infatti, sono saliti  ben 6  vincitori, a fronte di circa 90 partecipanti. Si è concluso così il primo concorso indetto dall’Associazione mediterranea arte e cultura dedicato ai giovanissimi studenti che, ispirati dall’arte del Maestro avolese scomparso nel 2011 (e a cui il Comune ha dedicato la sala in cui si è svolto l’evento) hanno realizzato durante l’anno scolastico appena trascorso fumetti, quadri, disegni e video dedicati alla città di Avola.

Questi i nomi dei vincitori: 1° premio “Ritratto di Corrado” di Christian Caruso II E Capuana e “L’arte del maestro Frateantonio incontra la poesia siciliana”  di Claudia Rametta, Giorgia Trombatore, Alessia Blancato, Nicol Mavilla, Djurdjica Crljenica III A Bianca Vittorini; 2° premio “Pesce” Gugliemo Sessa, II D Capuana e “Avola culla d’arte e bellezza” I C Bianca/Vittorini; 3° premio “Giochi in piazzetta”, Vincenzo Scardaci, II C Bianca/Vittorini e “La rotonda” di Mattia Canonico e Benedetta Vaccarisi, III F Capuana. A premiare i ragazzi sono stati i membri del comitato Francesca Gringeri Pantano, Salvatore Fratantonio, Maria Magro insieme con il sindaco Luca Cannata, che ha lodato l’iniziativa per l’altissimo valore culturale e per il profondo legame con il territorio , l’assessore alla Cultura Simona Caldararo e la deputata regionale Rossana Cannata.

Spazio, inoltre, per il reading poetico dei componimenti della poetessa Maria Bugliarisi che ha composto una serie di opere ispirate proprio ai quadri di Frateantonio. Inaugurata la retrospettiva a cura di Amac, l’associazione presieduta da Santa Fratantonio, con le opere dell’artista dedicate al suo paese natìo e che, insieme con i laboratori e i workshop a cura del collettivo di artiste Amac, sarà visitabile al piano terra e nel cortile di pietra del palazzo di città tutti i giorni fino a giovedì, dalle 21 alle 23.30.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo