Avola, “I ragazzi di Santa Venericchia”: presentazione oggi in biblioteca comunale

Oltre alla presentazione, a cura di Archeoclub, Sicilia Antica e Lamba Doria, vi sarà una esposizione di cimeli della II Guerra Mondiale e una piccola mostra fotografica

Sarà presentato oggi alle 17.30 alla biblioteca comunale il libro di recente pubblicazione “I Ragazzi di Santa Venericchia”. L’evento è organizzato da Archeoclub Avola, Siciliantica Avola e Lamba Doria. Dopo i saluti istituzionali del Sindaco Cannata, dell’Assessore alla Cultura Caldararo e dei responsabili delle associazioni culturali, la moderatrice Serena Paolucci (Siciliantica), darà la parola al professore Luigi Amato, attualmente docente di Estetica all’Accademia di Belle Arti di Palermo e socio fondatore della Lamba Doria.

Seguirà una veloce presentazione del libro da parte di Cettina Dugo (Archeoclub) e, infine, o gli interventi degli autori: Domenico Anfora, dipendente del Ministero della difesa e cultore di storia contemporanea e Domenica Di Stefano, giovane avvocato penalista.

Il libro inizia in media res, parlando della decisione Alleata di sbarcare in Sicilia, analizza quindi, i motivi che determinarono questa scelta e le falle dell’esercito italiano sull’isola, si concentra poi, sugli avvenimenti di quella notte e, in particolare, su quello che accadde presso il ponte Mammaledi, in contrada Santa Venericchia; il volume si distingue dagli altri che trattano dello stesso argomento perché, accanto alla meticolosa ricostruzione storico-militare delle vicende, presenta una parte meno tecnica (basata sulle testimonianze dei superstiti) che narra quello che dissero, che pensarono e che fecero realmente i militari di quel Posto di Blocco in quella terribile notte.

In occasione della presentazione, saranno esposti cimeli della II guerra mondiale (divise della 206° divisione costiera) e pannelli con foto storiche relative allo sbarco nel sud est siciliano, a cura della ricercatrice Anna Murè. Infine, sarà  proiettato un video realizzato da Eros Vianello


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo