Avola, gravi carenze igienico sanitarie in un supermercato: attività chiusa

Il titolare aveva anche attivato un deposito alimenti senza la prevista autorizzazione

Repertorio

Nel corso dei servizi che i Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa svolgono periodicamente con il Nucleo Antisofisticazioni e Sanitàdi Ragusa, nei giorni scorsi sono state effettuate diverse ispezioni igienico sanitarie che hanno permesso di accertare ad Avola un supermercato che presentava gravi carenze igienico sanitarie e il titolare aveva anche attivato un deposito alimenti senza la prevista autorizzazione.

A seguito delle attività condotte dai Carabinieri, l’Autorità sanitaria competente ha emesso specifica ordinanza con la quale ha disposto la chiusura dell’attività.

Il valore del supermercato e del deposito di alimenti si aggira intorno ai 200 mila euro.

Ulteriori attività ispettive congiunte dei Carabinieri del Nas e dei militari del Comando Provinciale Carabinieri di Siracusa sono previste nei prossimi giorni in tutto il territorio della provincia, in considerazione del grande afflusso turistico nella stagione estiva, già in corso, e perchè i controlli alle attività e professioni sanitarie sono di primaria importanza per garantire la tutela di tutti coloro necessitano di cure per la salute.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo