Avola, gli auguri della città alla centenaria Giuseppina Mazzone

Il 30 settembre la signora ha festeggiato attorniata da amici e parenti

La città di Avola in festa per il centesimo compleanno della signora  Giuseppina Mazzone, che ieri ha raggiunto questo importante traguardo attorniata dalla famiglia e dagli amici. Alla festa, organizzata nei locali della  residenza per anziani “Casa serena” di Paolo Battaglia, dove la donna è ospite da sette anni, era presente anche il sindaco Luca Cannata che ha chiacchierato con la concittadina spegnendo insieme le cento candeline e le ha regalato una targa. Nata nel 1919 ad Avola, Giuseppina ha avuto un unico fratello, ormai deceduto ha affrontato gli anni duri del secondo conflitto mondiale.

Si è sposata ad appena 19 anni e ha avuto tre figli e nove nipoti. La signora è bisnonna, inoltre,  di otto nipoti e ben due trisnipoti; “è stata una donna, forte, superando mille difficoltà – dice Paolo Battaglia, direttore di Casa Serena – e gode ancora di ottima salute”. Il segreto della longevità dell’arzilla signora è da attribuire allo stile di vita sobrio e privo di eccessi, la serenità,i cibi genuini e l’aria salubre Per Giuseppina una “pioggia” di auguri anche sui social.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo