Avola, ecosostenibilità, economia circolare e riciclo: al Comune giornata dedicata alla Terra

L'evento si è sviluppato in due momenti: un laboratorio con gli alunni del Collodi e una conferenza al Municipio

Per la “settimana della cultura” al Comune una Giornata dedicata alla Terra.  L’evento, che fa parte del più ampio progetto “IncontrArti Sicilia” curato dall’associazione Ninphea di Giovanna Tidona, si è sviluppato in due momenti.

Il primo ha visto il coinvolgimento  degli alunni della Scuola primaria Collodi. I piccoli hanno imparato il concetto di ecosostenibilità con laboratori di pittura creativa, espressiva, esperenziale, utilizzando esclusivamente materiali naturali (come erbe e caffè)  a cura di Carmela Garro, accompagnati dal tamburo battente di Peppe di Mauro.

Successivamente, in Sala Frateantonio al Municipio, conferenza “Terra mia, Terra nostra” con relatori d’eccezione, introdotti dall’assessore alla Cultura Simona Caldararo. Obiettivo di “IncontrArti” è quello di creare informare, educare e diffondere la cultura degli ecoedifici, dell’economia circolare, ma anche di arte ecosostenibile, dell’importanza degli orti cittadini e dello sviluppo nei contesti urbani delle piste ciclabili. Si è parlato di ecoarchitettura e risparmio energetico con Lara Grana di Archinzeb, e di economia circolare nei contesti urbani con Emma Schembari, presidente di “rifiuti Zero Siracusa”.

Approfondimento, poi, su un tema ancora poco conosciuto ai più: il docente Marco Matera ha introdotto, infatti, il concetto di permacultura (la progettazione e gestione dei paesaggi antropizzati in modo che siano in grado di soddisfare bisogni della popolazione quali cibo, fibre ed energia e al contempo presentino la resilienza, ricchezza e stabilità di ecosistemi naturali).  Il pomeriggio è stato arricchito dalla performance musicale dei “canti della terra” con il maestro Peppe Di Mauro e la cantante Carmen Marino


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo