Avola, don Fortunato alla parrocchia di San Giovanni: officiata la prima messa

Un "ritorno a casa" per don Di Noto che proprio nella chiesa di San Giovanni è stato battezzato

Foto: Cinzia Bianca

Un vero e proprio bagno di folla ha accolto don Fortunato che ieri ha officiato la sua prima messa nella chiesa di San Giovanni Battista. Una lunghissima funzione, durata quasi due ore, ha dato il via alla missione di don Fortunato Di Noto nella centralissima parrocchia di San Giovanni Battista. Si è trattato di un vero e proprio passaggio di consegne.

Era presente, infatti, anche don Maurizio Novello che ha lasciato la parrocchia avolese per la Cattedrale di Noto. Un avvicendamento nelle nomine pastorali voluto dal vescovo Staglianò che ha riguardato diverse parrocchie del territorio (tra cui  la chiesa della Madonna del Carmine dove  Don Fortunato ha svolto la sua missione per tanti anni, lavorando a stretto contatto anche con realtà non particolarmente facili da gestire).

Presenti anche don Franco Santuccio, che affiancherà Di Noto nella funzione di vicario parrocchiale, don Daniel Muraru della parrocchia di Sant’Antonio. Don Fortunato, durante la messa, ha avuto modo di “presentarsi” ai suoi nuovi parrocchiani, ma in realtà per il prete si tratta di un ritorno a casa. Proprio nella chiesa di San Giovanni Battista, don Fortunato ha ricevuto il sacramento del battesimo, essendo stata per tanto tempo la parrocchia cui afferiva la sua famiglia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo