Il derby finisce in parità. L’Avola ferma la corsa del Città di Rosolini: 1-1 il finale

A segno per il Real Avola Andrea Mangiagli che prima si procura e poi trasforma il rigore del vantaggio. Buona la prova dei rossoblu nonostante tante assenze.

Un Avola Calcio quadrato, intelligente e corsaro va a pochi centimetri dal colpo grosso contro la capolista Città di Rosolini. E si, perché c’è voluta tutta l’esperienze e la bravura del difensore Monaco per togliere dalla rete la palla che al 93′  Paternò lanciato a rete,  aveva disegnato con uno scavetto davanti a Fornoni. Finisce un parità. Un punto che smuove la classifica di entrambe le compagini siracusane.

Nel primo tempo il Rosolini fa la partita ma sono i rossoblu a passare in vantaggio. Mangiagli frutta un errore di Ulma e si invola in area. Lo stesso Ulma cerca di rimediare all’errore ma atterra in area l’attaccante rossoblù. Rigore che al 39′ Mangiagli trasforma con abilità e freddezza. 

Pronti via e al 49′ del secondo tempo il Città di Rosolini ha l’occasione per pareggiare. Scordino, in uscita su calcio d’angolo, trova Ulma e non il pallone. Per l’arbitro è rigore. Dagli undici metri si presenta Melluzzo: ipnotizzato da Scordino che mantiene i rossoblu in vantaggio. Gli ospiti non si scoraggiano e attaccano a testa bassa e 4′ dopo raggiungono il pari.  Al 53′ Brancato si incunea in area e con un preciso destro batte Scordino sull’angolo più lontano. Gli ospiti ci credono, l’Avola si difende bene e riparte in contropiede. Al 93′ l’occasione per Paternò che poteva valere 3 punti per i rossoblù, ma il contropiede perfetto si ferma sulla linea e Monaco salva la sua squadra dalla prima sconfitta in stagione. 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi