Avola, dal diverbio alla rissa all’esplosione di colpi di arma da fuoco: 4 denunciati

I quattro soggetti venivano denunciati per il reato di rissa e, inoltre, uno dei contendenti anche per minacce aggravate dall’uso dell’arma ed un altro di loro anche per possesso di munizionamento non dichiarato

Agenti della Polizia di Stato, in servizio al commissariato di Avola, sono intervenuti in un’abitazione, sita in contrada Zuccara, per l’esplosione di colpi d’arma da fuoco. Giunti sul posto, gli operatori di Polizia identificavano quattro soggetti i quali venivano accompagnati in commissariato.

Le indagini esperite permettevano di fare luce sulla vicenda: i quattro, per futili motivi, probabilmente dovuti a problemi di vicinato, avevano avuto un acceso diverbio, degenerato in una rissa che terminava con l’esplosione in aria di alcuni colpi di arma da fuoco da parte di uno dei contendenti.

Successivamente dalla perquisizione effettuata nelle abitazioni gli agenti rinvenivano numerosi proiettili non denunciati oltre a numerose armi detenute legalmente che venivano cautelarmente ritirate.

I quattro soggetti venivano denunciati per il reato di rissa e, inoltre, uno dei contendenti anche per minacce aggravate dall’uso dell’arma ed un altro di loro anche per possesso di munizionamento non dichiarato.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo