Avola, il Città di Sant’Agata gioca a “tennis” contro i rossoblu: 6 a 0 il risultato finale a favore degli ospiti

Al rientro dallo stop al campionato per le festività natalizie, l’Avola sfida la terza della classe e le differenze si vedono tutte nel rettangolo di gioco del Palatucci di Noto

Al rientro dallo stop al campionato per le festività natalizie, l’Avola sfida la terza della classe e le differenze si vedono tutte nel rettangolo di gioco del Palatucci di Noto. Punteggio tennistico tra i rossoblu e il Sant’Agata.

Gli ospiti partono determinati con tre palle gol nei primi dieci minuti e poi al 20′ sbloccano la partita su rigore co Mincica. La reazione dell’Avola è nella fantasia di La Bruna, al 24’ l’attaccante confeziona un’azione personale e, in area, prova una conclusione angolata che fa la barba al palo e termina fuori. Al 30’ raddoppio dei messinesi con Isgrò. Nella ripresa gli ospiti ingranano al “sesta”. Al 57’ sugli sviluppi di un calcio di punizione Zingales Botta trova libero il compagno di reparto Bontempo che di testa segna il 3-0.

Al 75′ Mincica di testa trova il 4 – 0. l 81’ il passivo si fa ancor più pesante, Privitera lancia a rete Matera che scatta sul filo del fuorigioco e mette alle spalle di Scordino. Nel corso dei cinque minuti di recupero assegnati dal direttore di gara il Sant’Agata infierisce segnando il 6-0 con Pino.

 

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi