Avola, Cavagrande, escursionista accusa un collasso e cade: recuperata in elicottero dal Soccorso alpino

La donna è stata immediatamente messa in sicurezza su una barella tipo basket e successivamente condotta in un’area ove nel mentre erano giunti una squadra di Vigili del Fuoco di Palazzolo Acreide e l’elicottero dal soccorso sanitario “118” che ha trasportato la malcapitata all’ospedale Cannizzaro di Catania

I militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, nel pomeriggio di ieri hanno recuperato e tratto in salvo una donna, classe ‘64, che durante un’escursione all’interno della Riserva Naturale di Cavagrande del Cassibile, in provincia di Siracusa, si feriva a seguito di una caduta dovuta a un collasso.
Considerando le critiche condizioni della donna, riferite telefonicamente al Servizio di Pubblica Utilità “117” da un ristoratore locale, e il fatto che si trovasse in un luogo caratterizzato da pendii con forti dislivelli, i finanzieri del Soccorso Alpino di Nicolosi hanno richiesto l’impiego di un elicottero del Corpo, in servizio nella Sezione Aerea di Manovra della Guardia di Finanza di Catania, con il quale hanno immediatamente raggiunto il luogo delle operazioni e, in stretto coordinamento con le Sale Operative dei Comandi Provinciali della Guardia di Finanza di Catania e Siracusa, intrapreso le attività di soccorso.
La donna, localizzata alla base di uno scosceso e insidioso sentiero, è stata immediatamente messa in sicurezza su una barella tipo basket e successivamente condotta in un’area ove nel mentre erano giunti una squadra di Vigili del Fuoco di Palazzolo Acreide e l’elicottero dal soccorso sanitario “118” che ha trasportato la malcapitata all’ospedale Cannizzaro di Catania.
L’operazione di salvataggio conferma l’alta professionalità e specializzazione dei militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, nonché la particolare sinergia tra le diverse componenti specialistiche del Corpo che, senza soluzione di continuità, assicura, soprattutto in questo periodo di vacanze con elevato afflusso turistico, la salvaguardia dell’incolumità degli escursionisti in ambiente montano e alpestre, attivandosi in tutte le circostanze in cui per effettuare dei salvataggi sono richieste particolari abilità tecniche.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi