Avola, Carnevale. Cannata e Baccio: “il terzo più bello della Sicilia, è stato perfetto”. E si è chiusa anche la I Carnival cup con 1.000 atleti coinvolti

L'assessore Baccio: "abbiamo riportato il Carnevale di Avola ai vecchi fasti, ci hanno classificati terzi in Sicilia dopo Acireale e Sciacca e non abbiamo concorrenza in provincia"

Un successo per quello che è stato definito il terzo Carnevale più bello della Sicilia, dopo Acireale e Sciacca. Avola si è vestita a festa e per tutto il periodo è stata un susseguirsi di eventi, sfilate, carri allegorici, infiorate e di gruppi mascherati, con un trionfo di allegria terminato ieri con la madrina della serata Manuela Arcuri e Umberto Smaila show.

Avola gremita, piena di gente e turisti, siamo entusiasti del lavoro svolto – dice l’assessore al Turismo e allo Spettacolo, Seby Baccio – È stata un’organizzazione perfetta, abbiamo riportato il Carnevale di Avola ai vecchi fasti, ci hanno classificati terzi in Sicilia dopo Acireale e Sciacca e non abbiamo concorrenza in provincia. Siamo felici per una partecipazione oltre le aspettative, porteremo avanti questa tradizione e voglio ringraziare per questo anche tutte le forze dell’Ordine”.

Sulla falsa riga anche le parole del sindaco Luca Cannata: “sono entusiasta per aver dato alla cittadinanza quasi una settimana di festa, giorni colorati e spensierati con le strade e le piazze piene di gente che si è divertita. Sono stati in città per tre giorni anche 50 camperisti e con loro sono stati presenti tanti turisti stranieri che hanno soggiornato nelle nostre strutture ricettive. Il Carnevale è anche promozione del territorio e turismo e sviluppo economico“.

E si è chiusa ieri pomeriggio con la premiazione nella bella cornice di piazza Umberto la I Carnival Cup organizzata dalla Virtus Avola e dalla Rari Nantes. Quattro giorni, dal 25 al 28 febbraio dove i protagonisti  sono stati la lealtà e l’amore per lo sport. Numeri importanti con circa 1.000 atleti coinvolti e 75 squadre presenti che hanno regalato grandi emozioni e sorprese. Per la categoria Esordienti a 11 nel manto erboso del “Di Pasquale” si sono affrontate in finale Ragusa Boys, Rari Nantes e Pantanelli con i Ragusani che hanno avuto la meglio. Si conferma realtà del Calcio a 5 Siracusano l’Atletico Cassibile davanti all’Amg Noto. “Agguerriti” match per i pulcini misti a 7 che sono andati ai terribili della Pantanelli prima su Lentini e CT 89. Finale di marca casalinga per i 2007 tra Virtus e Rari Nantes con gli Avolesi che si sono affermati sugli Aretusei, mentre protagonista nei Piccoli Amici e nei Primi Calci è stata la Mediterranea Floridia con un primo posto sul Porto Empedocle e un podio ancora sul Catania 80.

Il torneo – ha commentato il dirigente Avolese Antonio Randazzo, alla premiazione finale assieme al sindaco Luca Cannata – è stato siddisfacente. Squadre di tutta la regione hanno portato in campo i loro piccoli che grazie a questo genere di competizioni si divertono con impegno e sacrificio. Ci gratificano i numerosi complimenti ricevuti, è stata una manifestazione riuscitissima. Ho visto i bambini sorridere, e chi sorride non perde mai. L’obbiettivo è ingrandirci ancora. Ringrazio i colleghi della Rari Nantes e tutti i presenti che hanno reso questo appuntamento indimenticabile”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo