Avola, “campioni di fair play”: premiate le classi quarte e quinte del De Amicis

Ospite il campione nazionale di pallacanestro Alessandro Agosta

Lo sport tra i banchi di scuola che mira a promuovere il movimento per i bambini in tutto l’arco della giornata: sta per entrare nel vivo il progetto “sport di classe”, iniziativa che coinvolge il ministero dell’Istruzione, il Coni e le scuole primarie. Ad Avola ha aderito ancora una volta il I circolo didattico “De Amicis” che ieri ha dato il via alle attività. Sport di Classe è il progetto promosso e realizzato dal Miur e dal Coni per diffondere l’educazione fisica e l’attività motoria nella scuola primaria, coinvolgendo alunni, insegnanti, dirigenti scolastici e famiglie.

Ieri ad incontrare i ragazzi del De Amicis è stato il cestista siracusano e campione nazionale di pallacanestro Alessandro Agosta, il primo atleta testimonial del progetto. Il cestista, che ha premiato le classi quarte e quinte, ha voluto sottolineare i principi fondamentali del fair play da tenere a scuola ma anche nella vita di tutti i giorni, sia in famiglia e con gli amici. Hanno accolto l’atleta siracusano il delegato Uisp Peppe Battaglia e la dirigente scolastica Stefania Stancanelli.

“È stata una giornata emozionante, all’insegna dei valori, del rispetto e dei principi fondamentali della convivenza civile. Entusiasmo e gioia hanno riempito i cuori dei nostri ragazzini e dei loro insegnanti – ha detto la dirigente Stancanelli – È importante trasmettere ai bambini i valori del rispetto e dell’onestà, considerato che spesso nella nostra società sono valori scomparsi. La scuola ha questo delicato compito, guidare gli alunni nel loro complesso percorso di crescita educativa e sociale. Ringrazio il professore Giuseppe Battaglia per il suo lodevole contributo al progetto Sport di Classe e il campione Alessandro Agosta per la sua professionalità e spiccata umanità e per la sua disponibilità a partecipare a numerose iniziative realizzate a scuola, che lo hanno visto come testimonial”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo