Avola, avviato l’iter per l’intitolazione ad Adelia Cagliola e alle camicette bianche siciliane di due strade

La proposta, partita dal gruppo facebook “toponomastica femminile” è nata per ridurre il gap presente nella toponomastica tra uomini e donne

L'intitolazione a Noto

Una toponomastica “in rosa”: le strade del Comune sulle via della parità . Sono in corso le trattative per intitolare una strada del Comune di Avola alla scrittrice Adelia Cagliola e alle “camicette bianche siciliane”, le operaie morte nel 1911. La proposta, partita dal gruppo facebook “toponomastica femminile” è nata per ridurre il gap presente nella toponomastica tra uomini e donne.

Con l’amministrazione comunale è avviato un rapporto di collaborazione – afferma Vera Parisi dalle pagine del mensile “Lo Sguardo”  – per dare evidenza al contributo dimenticato delle donne è fondamentale la memoria”.

Grazie al lavoro della sezione “Avola/Noto” del gruppo, è stato già possibile intitolare a Teresa Schemmari e a Gaetana Midolo due strade di Noto, mentre è in corso la procedura di intitolazione a Mariannina Coffa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi