Avola, Art’è cultura music fest: gli appuntamenti al Municipio

Grande successo di pubblico per i primi due eventi della manifestazione

Entra nel vivo la settima edizione del festival curato dal tenore Salvo Guastella (coadiuvato per l’occasione dall’architetto Simona Loreto)  “Art’è cultura music fest”.

Dopo il primo appuntamento con il quartetto d’archi al femminile “Dammen Quartet”, con un repertorio eterogeneo che ha spaziato dalla musica tradizionale russa fino a “Bohemian Rhapsody” dei Queen e a celebri colonne sonore come “Game of thrones”,  la seconda serata della kermesse ha visto esibirsi, sul palco del cortile in pietra del Municipio, i “Pinguini in frack”, band swing che ha trascinato il pubblico presente. Inevitabile, infatti, intonare le note dell’irresistibile musica degli anni 30 e 40 che hanno accompagnato la caldissima serata agostana.

Prossimo appuntamento il 18 agosto con il “Sicily unconventional folk” dei Beddhi Musicanti di Sicilia e, successivamente sarà la volta, il 23, della serata conclusiva con i “Mandolini sotto le stelle” dell’orchestra a plettro città di Taormina del Maestro Antonino Pellitteri.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo