Avola, armato di coltello rapina un tabacchi: arrestato dai Carabinieri

Sotto la minaccia di un coltello a serramanico, avrebbe costretto il titolare dell’esercizio commerciale a consegnargli l’incasso della mattinata, quantificabile in circa 500 euro, per poi darsi alla fuga

Nel corso della mattinata di ieri, ad Avola, i Carabinieri del Nucleo Operativo a Radiomobile hanno tratto in arresto Giuseppe Iacono, avolese classe 1983, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia ed in atto sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza, con obbligo di dimora in quel centro.

Nella mattinata di ieri, infatti l’uomo sarebbe entrato in una tabaccheria di via Azzolini e, sotto la minaccia di un coltello a serramanico, avrebbe costretto il titolare dell’esercizio commerciale a consegnargli l’incasso della mattinata, quantificabile in circa 500 euro, per poi darsi alla fuga.

L’immediato intervento dei Carabinieri ha consentito di rintracciare e fermare il sospettato che, accompagnato in caserma, è stato dichiarato in stato di arresto e, al termine delle formalità di rito, tradotto presso la casa circondariale “Cavadonna” di Siracusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria aretusea.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo