Avola, appicca un incendio nella propria abitazione: denunciato

L'uomo si era barricato in casa e solo dopo un’insistente opera di convincimento degli agenti ha aperto la porta

Alle 3 della notte, agenti del commissariato di Avola sono intervenuti per un incendio in un appartamento popolare di via M.C. Salonia, dove risiede un uomo di 39 anni, già conosciuto alle forze di polizia, e attualmente sottoposto a detenzione domiciliare.

L’uomo, che soffre anche di patologie psichiatriche, aveva appiccato il fuoco all’interno della propria abitazione. Solo il tempestivo intervento degli uomini del commissariato ha scongiurato il peggio, atteso che l’uomo si era barricato in casa e, solo dopo un’insistente opera di convincimento dei poliziotti, ha aperto la porta e ha consentito l’ingresso dei Vigili del Fuoco e di personale sanitario.

Gli uomini del commissariato hanno poi accompagnato l’uomo all’ospedale di Avola per lievi ustioni, sottraendolo anche all’ira dei vicini che si erano notevolmente preoccupati e spaventati a causa dell’incendio e lo hanno, successivamente, denunciato per il reato di danneggiamento a mezzo incendio. Alcuni condomini sono rimasti lievemente intossicati dall’inalazione del fumo emanato dal rogo e hanno fatto ricorso a cure mediche. Il denunciato è stato poi condotto nel reparto di Psichiatria dell’ospedale Umberto I di Siracusa e sottoposto a un Tso.

Dopo un accurato controllo del Vigili del Fuoco, tutti i residenti dello stabile sono rientrati nelle rispettive abitazioni.

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo