Avola, all’istituto Majorana il premio regionale “Nicholas Green”

A ricevere il premio la sezione turistica e il liceo scienze umane

Tra i vincitori dei premi  regionali annui intitolati a “Nicholas  Green”,  anche due indirizzi dell’Istituto di istruzione superiore avolese. Si tratta degli studenti del liceo Scienze Umane e della sezione “Turismo”. Entrambi gli indirizzi hanno realizzato, nel corso dello scorso anno scolastico, un elaborato video, ritenuto meritevole dalla commissione. Il premio “Nicholas Green” viene assegnato per ogni  provincia  siciliana a studenti delle scuole primarie, medie inferiori e superiori, per lo svolgimento di temi attinenti la  solidarietà umana e in particolare  la donazione degli  organi e consiste in una somma di denaro da destinare agli studenti, vincitori per il proprio ordine di scuola.

In  questo contesto, importante è stato il ruolo dell’Aido (Associazione italiana donazione organi, tessuti e cellule) e delle altre associazioni di volontariato nell’appoggiare gli uffici scolastici provinciali e le singole scuole nell’organizzazione del concorso. L’Aido, infatti, si è impegnato nel pianificare ed effettuare nelle scuole, incontri di formazione, sensibilizzazione e diffusione del messaggio della donazione degli  organi, post mortem, a scopo di trapianto terapeutico e ha contribuito, poi, a organizzare la cerimonia di premiazione, che ha avuto luogo pochi giorni fa a Siracusa, a Palazzo Vermexio,

I ragazzi erano accompagnati dal dirigente scolastico Fabio Navanteri, dalle docenti Barbara Nanè e Novella Accaputo e da Carmela Insolia di Aido Avola.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo