Avola, al via i nuovi cantieri di servizio in città

“Un’opportunità  volta all’inclusione sociale e lavorativa nel nostro territorio di quanti, in questo difficile momento, vivono il problema della carenza occupazionale” dice il sindaco Cannata

Un importante intervento di politiche sociali che da un lato istituisce alcuni presidi di assistenza, dall’altro dà risposta al bisogno di lavoro che si registra nel territorio e, dunque, strumento per contrastare la povertà: al via i cantieri di servizio. Grazie al finanziamento ottenuto dalla Giunta Cannata nell’ambito del Piano di Azione e Coesione 2014/2020, Programma Operativo complementare Regione Sicilia 2014/2020, Promozione dell’Occupazione e dell’Inclusione sociale, nei prossimi giorni saranno avviati i nuovi progetti. Sono diversi i settori delle attività: la manutenzione delle aree del verde pubblico e delle  “bambinopoli”, sia in città sia ad Avola Antica.

Ma anche la revisione e la manutenzione della segnaletica stradale, la pulizia delle periferie grazie alla quale si potrà contrastare efficacemente il fenomeno  delle microdiscariche, nonché attività di manutenzione degli impianti sportivi.

Un’opportunità – sottolinea il sindaco Luca Cannata – volta all’inclusione sociale e lavorativa nel nostro territorio di quanti, in questo difficile momento, vivono il problema della carenza occupazionale


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo